Cerca
Close this search box.
SEGUIMI

Il viaggio verso gli NFT: la mia elettrizzante esperienza

Il Viaggio dalla fotografia agli NFT
Il Viaggio dalla fotografia agli NFT

PREMESSA


Il mio percorso verso gli NFT è stato complesso e lungo; non credo di poter ricostruire tutto. Testimonierà le mie esperienze nello spazio NFT. Spiegherò anche le mie prime esperienze nella comunità. Per cominciare, ricordo di essere stata colpita dalle capacità di così tanti artisti. In secondo luogo, ricordo di aver partecipato a numerose discussioni vivaci. Terzo, mi piaceva esplorare i diversi progetti. Tuttavia, conosco anche gli aspetti negativi della comunità. Nonostante ciò, ho continuato a partecipare.

VIAGGIO VERSO GLI NFT

Ho sentito parlare per la prima volta della tecnologia blockchain tramite mio marito, un esperto di cybersecurity. Nonostante fosse tra i primi individui che hanno appreso di questa nuova rivoluzionaria tecnologia e me ne abbia parlato, all’inizio ero solo affascinata dalla blockchain, ma non ho effettivamente approfondito il concetto. Ho optato per osservare e imparare da lontano, apprezzando i suoi possibili impatti sulla tecnologia e sulla società. Nel 2009 avevo letto di Satoshi Nakamoto ed il bitcoin.

Durante l’inverno del 2020, ho iniziato a ricercare personalmente sulle applicazioni della blockchain e il suo utilizzo in diverse industrie.

Poi è successo qualcosa: sono stata invitata a unirmi a Clubhouse, il social media che stava esplodendo in tutto il mondo. Attraverso Clubhouse, mi sono avvicinata agli NFT. È stata una bella coincidenza che ha aperto un mondo di connessioni e possibilità per me e ne sono grata.

I PRIMI GIORNI SU CLUBHOUSE

L’ENTUSIASMO E L’INTERESSE PER LA NOVITÀ

Quando sono stata invitata su Clubhouse, ero incuriosita ma anche esitante. Avevo letto di questa nuovissima piattaforma social basata sull’audio ma non sapevo cosa aspettarmi. Non ero mai stata su una piattaforma social completamente basata sull’audio e mi chiedevo come avrei gestito la cosa.

Ma ho dato una possibilità a Clubhouse nonostante le mie esitazioni. Ero entusiasta di connettermi con le persone in modi diversi e nuovi e affascinata da questa piattaforma.

LA PRIMA ESPERIENZA SU CLUBHOUSE

Sono entrata su Clubhouse per la primissima volta e sono stata colpita dalla novità. Era incredibile come potessi connetterti con le persone attraverso la voce e mi sentivo parte di questa nuovissima frontiera dei social media. Anche se ero nervosa all’idea di partecipare alle conversazioni, ho iniziato a interagire con altri utenti.

Non capivo come utilizzare la piattaforma ed avevo paura di dire qualcosa di sbagliato o di umiliarmi davanti alle persone. Ma man mano che continuavo a usare Clubhouse, sono diventata più a mio agio. Allo stesso modo, mi sentivo più a mio agio nel partecipare alle conversazioni che si svolgevano.

LA SCOPERTA DELLE STANZE DI FOTOGRAFIA

Inizialmente sono stata attratta dalle stanze di fotografia. Inoltre, come fotografa di cibo, volevo incontrare persone nel mio campo. Condividevo i miei pensieri e le mie esperienze. Così, mi sono unita a un gruppo di stanze italiane dedicate alla fotografia culinaria.

Lì ho incontrato altri fotografi e food stylist italiani. Ci siamo seduti a raccontare le nostre storie e discutere di opportunità e sfide nel nostro lavoro. Infine, attraverso Clubhouse ho incontrato persone che condividono la mia passione e il mio lavoro.

Queste stanze contenevano una comunità di fotografi che erano estremamente solidali e collaborativi. Tutti volevano aiutarsi a vicenda a crescere e avere successo. Condividevamo trucchi e consigli per fotografare in modo più efficace e parlavamo delle ultime tendenze nella fotografia culinaria. Discutevamo anche su come commercializzare meglio il nostro lavoro ai potenziali clienti.

L’ESPLORAZIONE DI ALTRE STANZE

Una volta abituata a Clubhouse, ho iniziato ad esplorare anche altre stanze. Poi ho scoperto che c’erano stanze per una varietà di fotografia, dalla fotografia di paesaggio e street photography alla fotografia di ritratti.

In queste stanze, ho incontrato altri artisti e fotografi che condividevano la mia passione. Fotografavamo tutti la bellezza e la complessità del mondo intorno a noi. Parlavamo di tecnologia, delle ultime fotocamere e anche del ruolo della fotografia nell’arte e nella cultura.

Attraverso la mia partecipazione a queste stanze, ho guadagnato nuove prospettive e intuizioni. Anche se ora ho quasi abbandonato Clubhouse, non dimenticherò mai le amicizie che ho creato in quelle prime stanze.

L’INCONTRO CON PERSONE AMMIRATE

Quello che mi è piaciuto di più di Clubhouse è stato incontrare persone che ammiravo da tempo. Queste erano persone di cui avevo letto nei libri o addirittura visto in tv e che non avevo mai avuto l’opportunità di incontrare di persona.

Attraverso Clubhouse, sono stata in grado di entrare nelle stanze dove queste persone parlavano e persino di partecipare direttamente alle conversazioni con loro. È stata un’esperienza emozionante! Ero contenta di poter esprimere le mie idee e i miei pensieri a persone che ho sempre ammirato. All’inizio facevo fatica a parlare con queste persone e a mantenere una conversazione.

LA GRATITUDINE PER L’ESPERIENZA SU CLUBHOUSE

Man mano che continuavo a partecipare a queste stanze, ho guadagnato fiducia. Mi sono resa conto che queste persone erano come me, con insicurezze e paure. Inoltre, volevano sentire da me e conoscere le mie esperienze. Non dimenticherò mai l’entusiasmo e la gratitudine che ho provato. Potrei non rivedere mai più alcune di queste persone. Ma non dimenticherò i ricordi che mi hanno fornito nelle nostre conversazioni su Clubhouse.

IL PRIMO APPROCCIO AGLI NFT

All’epoca sapevo praticamente nulla sugli NFT o sul loro uso. Ma ero intrigata dall’idea di un nuovo mezzo digitale che potrebbe cambiare fondamentalmente le nostre opinioni sulla proprietà e sull’arte. Da questo ho iniziato a fare ricerche su Google per scoprire di più.

Mentre leggevo tutto ciò che potevo trovare relativo a questa nuova tecnologia e agli artisti e collezionisti che la stavano adottando, ne sentivo parlare su Clubhouse. Lo spazio NFT era ancora agli inizi e molte persone stavano appena iniziando a comprendere il potenziale.

L’INCONTRO CON NFTS.TIPS

Durante questo periodo ho incontrato un gruppo di pionieri chiamato NFTS.TIPS2, fondato il 6 febbraio 2021, da Alexander Mazzei3 insieme ad Eric Spivak4, Ely Beckman “Glassy”5 e alcuni altri che volevano condividere la loro conoscenza e passione con il mondo.

Alexander, incredibilmente gentile e paziente, mi ha fatto sentire a mio agio nel gruppo. Ho imparato così tanto grazie a lui e al suo instancabile sforzo di educare le persone sugli NFT. Il suo entusiasmo era contagioso e sono stata estremamente ispirata dalla forza e dall’impegno dei membri del gruppo.

LA COMUNITÀ NFTS.TIPS

Altri membri del gruppo hanno contribuito ulteriormente allo sviluppo dello spazio NFT. Questi pionieri hanno aiutato a diffondere la parola sugli NFT e le loro applicazioni. Altri nomi importanti nello spazio Clubhouse erano presenti ma non tutti erano membri di NFTS.TIPS.

Tra coloro che mi hanno aiutato c’era Olayinka Odeniran6, che mi ha detto come entrare nelle stanze e cosa fare perché ero timida e imbarazzata a parlare. Lei era lì prima di me e mi aveva dato tutti i dettagli.

ESPERIENZE E CONNESSIONI

Ricordo di essere stata davvero nervosa perché tutto era molto nuovo e strano per me. Ma gli altri membri della stanza mi hanno accolto. Ho condiviso le mie esperienze e le loro storie. In particolare, ricordo Jimena Buena Vida7, che mi ha detto di preparare la mia lezione in anticipo. Anche lei non era una madrelingua inglese e affrontava gli stessi problemi. Ho trovato la comunità così solidale e collaborativa. Tutti volevano aiutarsi a vicenda a avere successo.

Ho scoperto un intero nuovo mondo di opportunità tramite le stanze di Clubhouse e altre comunità online. Questo impegno mi ha permesso di creare i miei primi NFT. Allo stesso tempo, ho sperimentato nuovi modi per esporre e vendere il mio lavoro a collezionisti in tutto il mondo.

PERDITA DI CONTATTI CON MEMBRI DELLA COMUNITÀ

Ma mentre ero grata per tutto ciò che avevo imparato, ho appreso una realtà. Con alcune delle persone fantastiche che avevo incontrato all’inizio, avevo perso i contatti. Mi sento in colpa per non essere stata più attiva nello spazio e per non aver mantenuto queste relazioni essenziali. Ho avuto diverse opportunità di incontrarli di nuovo ma non così intensamente come la prima volta.

Sono davvero dispiaciuta per questa realtà adesso. Voglio riconnettermi con tutti quelli che ho incontrato durante il mio viaggio e poi perso di vista perché eravamo troppo impegnati. Ora so quanto fossero preziose quelle connessioni e non voglio perderle per sempre.

NFTS.TIPS, LA PRIMA COMUNITÀ NFT SU CLUBHOUSE

La primissima comunità NFT su Clubhouse era NFTS.TIPS. I suoi fondatori riconobbero la necessità di risorse e formazione in questo nuovo campo. Pertanto, iniziarono a costruire una piattaforma completa per soddisfare questa esigenza.

Per fare ciò, produssero una newsletter settimanale che selezionava le ultime notizie e consigli sull’argomento. Conducevano interviste con specialisti e creatori di NFT. Lanciarono anche un blog con articoli e guide su argomenti cripto oltre a una directory di piattaforme, più strumenti e risorse, e un calendario di eventi e lanci NFT. Inoltre, crearono un server Discord dove i membri potessero interagire e discutere concetti contemporaneamente.

E non solo: Gestivano stanze su Clubhouse ogni giorno, maratone che duravano ore. Nonostante la lunghezza di queste discussioni, nessuno sembrava mai stancarsi. Man mano che la piattaforma cresceva, NFTS.TIPS iniziò a reclutare artisti, designer, architetti web, scrittori freelance e altri creativi per unirsi agli NFT del futuro.

La comunità condivideva una passione per questa nuova entusiasmante tecnologia ed era aperta a condividere conoscenze con altre persone. Abbiamo iniziato a parlare e condividere esperienze e ci siamo resi conto di non essere soli in questa passione.

LA COLLEZIONE BORED APE YACHT CLUB

Nell’Aprile del 2021 fu lanciata una delle più famose collezioni di NFT, la Bored Ape Yacht Club. Questa collezione è stata la prima ad attirare l’attenzione e a diventare il cuore pulsante della comunità NFTS.TIPS. C’era un entusiasmo contagioso non solo per trovare gli scimpanzé più rari ma anche per le opportunità di rivendita. Diversi utenti erano online notte e giorno per non perdere un’opportunità. Ricordo quando Alexander Mazzei mi rimproverò per non essere stata in una stanza la notte precedente. In quella notte erano successe molte cose spettacolari riguardo quella collezione e sono apparsi anche i primi derivati della collezione originale. Mi disse: “Dove eri? Non sai cosa hai perso!”

Tuttavia, in quel momento non capivo ancora l’importanza della collezione e come funzionava la rarità. Credo che nessuno si rendeva conto di ciò che sarebbero diventati quelli NFT. Inizialmente volevo acquistarne uno, ma ho acquistato un derivato credendo che fosse la stessa cosa come quelli della collezione originale. L’ho acquistato perché mi piaceva e ho pagato lo stesso costo degli originali. Era un derivato bellissimo prodotto da Glassy. Amo tenerlo nella mia collezione.

Alla fine di aprile 2021, il prezzo minimo (floor) della collezione Bored Ape Yacht Club era crollato. Era al di sotto della cifra iniziale di vendita di 0,08 ETH. Ma anche allora non l’ho acquistato. Non me ne rendevo conto. Ho persino sentito qualcuno regalare questi nft gratuitamente su Clubhouse ad un certo momento. Nonostante ciò, di nuovo non ne ho preso uno. Per me era destino non averli. È stato solo dopo che ho imparato la lezione e ho acquistato NFT storici come Bulls on The Block e Slacker Duck Pond. Questi non hanno mai raggiunto le dimensioni del Bored Ape Yacht Club, però.

NFT GOODVIBES

C’erano altri membri di Clubhouse in altri gruppi, che condividevano la stessa eccitazione e curiosità, e insieme abbiamo formato una comunità coesa di persone con gli stessi interessi, tutte impegnate a imparare e crescere nello spazio degli NFT. Tra queste, molto importante, un gruppo che si è formato poco dopo NFTS.TIPS: NFT Good Vibes8.

Mentre NFTS.TIPS rappresentava la comunità americana, NFT Good Vibes rappresentava le comunità britanniche ed europee. NFT Good Vibes si riuniva nelle stanze di Clubhouse ogni giorno dalle 11. Queste stanze erano un luogo per artisti, collezionisti ed appassionati per venire a parlare e condividere il loro lavoro. In particolare, promuoveva energia positiva e creava un’atmosfera di supporto per i suoi membri. Ho incontrato qui numerose persone con cui ho meravigliose relazioni.

CAMERATISMO E SCOPO CONDIVISO NELLA COMUNITÀ NFT

La cosa più notevole era che eravamo tutti più o meno uguali nella conoscenza di questa nuova tecnologia. Eravamo gli esploratori. Alcuni partivano con più esperienza o conoscenza di altri, ma tutti partivamo dallo stesso punto: dall’inizio del viaggio NFT. Questo ha favorito il cameratismo e uno scopo condiviso mentre tutti tentavano di navigare nelle acque torbide del nuovo mondo.

CRESCITA ED EVOLUZIONE DELLA COMUNITÀ NFT DI CLUBHOUSE

Settimane e mesi passavano mentre nuovi membri si univano e i membri vecchi diventavano più esperti nella comunità NFT di Clubhouse. Molti rimanevano modelli di ruolo in questa particolare comunità, fornendo guida, suggerimenti e supporto ad altri appassionati di NFT.

GRATITUDINE VERSO LA COMUNITÀ NFT

Ricordando tutti quei primi momenti, sono orgogliosa di essere un membro iniziale di questo gruppo pionieristico e sono molto grata per il supporto e la mentorship che ho ricevuto da altre persone nella comunità. Non avrei mai compreso ciò che so oggi senza il loro incoraggiamento e guida. Continuerò a educare e potenziare altri nella comunità NFT e a utilizzare questa fantastica tecnologia per fare la differenza nel mondo.

COSA È SUCCESSO NEI DUE ANNI SUCCESSIVI?

Un singolo articolo non può raccontare l’intera storia, ma posso riassumere i cambiamenti che si sono verificati. Inizialmente, la comunità rappresentava uno spazio felice, pieno di positività, immaginazione e scopo. Chiunque fosse nuovo nella comunità era calorosamente accolto e le discussioni erano sempre vivaci. Tuttavia, non tutti i membri erano così nobili come si pensava.

La comunità ha iniziato lentamente a cambiare. L’atmosfera positiva è stata sostituita da tensione e negatività e diversi dei membri originali si sono sentiti emarginati e trattati ingiustamente. A un certo punto, le cose sono diventate davvero reali. Alcuni membri che erano insoddisfatti del modo in cui la comunità era gestita hanno scelto di intervenire per cambiare le cose.

Molti di loro avevano lavorato per creare uno spazio per le persone per incontrarsi e condividere il loro entusiasmo per gli NFT. Ma in definitiva, il loro lavoro non è stato ripagato e tutto stava crollando. La leadership della comunità è stata infine sostituita, ma era troppo tardi: molti non hanno mai ricevuto il pagamento per il loro lavoro nella comunità. Il danno era fatto, e i bei propositi erano distrutti.

Le persone hanno imparato una lezione: sapevano che indipendentemente da quanto nobili fossero i loro motivi, ci sarebbero comunque state persone che avrebbero tentato di abbatterli. Ma sapevano anche che potevano ricominciare. Volevano una nuova comunità che finisse per essere più forte e più positiva rispetto alla precedente.

Seguimi su Clubhouse

NOTE

  1. Che cos’è Clubhouse leggi su Wikipedia – Torna a leggere
  2. Clicca sul link per andare al sito di NFTS.TIPSTorna a leggere
  3. Chi è Alexander MazzeiTorna a leggere
  4. Chi è Eric SpivakTorna a leggere
  5. Chi è Eli Beckman “Glassy” fondatore Glasshaus.ioTorna a leggere
  6. Chi è Olayinka OdeniranTorna a leggere
  7. Chi è Jimena Buena VidaTorna a Leggere
  8. La comunità NFT Good Vibes su ClubhouseTorna a Leggere